La missione di Tesla consiste nell'accelerare la transizione a un mondo di fonti di energia sostenibili.

Tesla è stata fondata nel 2003 da un gruppo di ingegneri che volevano dimostrare che non serve scendere a compromessi per guidare un'auto elettrica e che i veicoli elettrici possono essere migliori, più veloci e più divertenti da guidare di quelli a benzina. Oggi Tesla non offre soltanto veicoli interamente elettrici, bensì anche soluzioni altamente scalabili per generare e immagazzinare energia pulita. Tesla crede che prima si smette di contare sui combustibili fossili e si procede verso un futuro a emissioni zero, meglio è.

Nel 2008, anno del lancio, Roadster ha svelato la tecnologia della batteria e del gruppo motopropulsore elettrico Tesla, entrambi all'avanguardia. Successivamente, Tesla ha progettato da zero la prima berlina interamente elettrica, Model S , che è diventata in tutto e per tutto la migliore auto della sua categoria. Combinando prestazioni, sicurezza ed efficienza, Model S ha cambiato l’idea di veicolo del XXI secolo offrendo il massimo punteggio in quanto a sicurezza, un’autonomia maggiore rispetto a qualsiasi altro veicolo elettrico, aggiornamenti software via Internet che ne migliorano di continuo le prestazioni e un'accelerazione record da 0-100 km/h in 2,28 secondi, in base alle valutazioni di Motor Trend. Nel 2015, Tesla ha ampliato la gamma con Model X, il SUV migliore, più sicuro e veloce della storia, a cui la National Highway Traffic Safety Administration ha assegnato una valutazione di sicurezza di 5 stelle in tutte le categorie. Infine, per completare il “piano segreto” dell'amministratore delegato Elon Musk, nel 2016 Tesla ha annunciato Model 3, un veicolo elettrico a volume alto e dal prezzo contenuto prodotta a partire dal 2017.

I veicoli Tesla sono prodotti nella fabbrica di Fremont in California, da dove viene anche la maggior parte dei componenti. Man mano che Tesla continua ad ampliare la gamma, il piano di produzione raggiungerà i 500 000 veicoli prodotti in un anno entro il 2018.

Al fine di creare un ecosistema energetico interamente sostenibile, Tesla ha anche progettato un insieme esclusivo di soluzioni per l'energia, ovvero Powerwall, Powerpack e Solar Roof, che permettono ai proprietari di una casa, alle imprese e agli impianti di distribuzione di gestire la produzione, l'immagazzinamento e il consumo di energia rinnovabile. A sostegno delle soluzioni Tesla per l'industria automobilistica e l'energia c'è la Gigafactory, una struttura che abbatte in modo sostanziale i costi per le celle delle batterie e che, entro il 2018, produrrà annualmente più batterie agli ioni di litio di quante ne sono state prodotte nel mondo nel 2013. Internalizzare la fabbricazione delle celle permette a Tesla di accumulare un volume di batterie che soddisfi gli obiettivi di produzione, creando allo stesso tempo migliaia di posti di lavoro.

E questo è solo l'inizio. Il veicolo Tesla più economico di prossima produzione permetterà alla marca di continuare a rendere le sue soluzioni accessibili a un pubblico sempre più ampio e, così facendo, di velocizzare il passaggio a mezzi di trasporto puliti e alla produzione di energia sostenibile. Le auto e le batterie elettriche, così come la produzione e l'immagazzinamento di energia pulita sono fenomeni che esistono già per conto proprio. Ma, combinandoli, il loro impatto è maggiore. E questo è il futuro che vogliamo.

Stampa

Nord America
Europa
Australia e Asia
Cina
Corea del Sud