La missione di Tesla consiste nell'accelerare la transizione verso un consumo di energia sostenibile attraverso veicoli elettrici e soluzioni energetiche sempre più accessibili. Per riuscire a realizzare 500.000 veicoli l'anno, Tesla da sola avrà bisogno di tutta l'attuale offerta mondiale di batterie agli ioni di litio. La Gigafactory Tesla è nata da questa necessità. Fornirà le batterie sufficienti a soddisfare la domanda dei veicoli prevista. Oggi, la Gigafactory produce i motori elettrici e i gruppi batterie di Model 3, oltre ai prodotti di stoccaggio energetico Tesla, come Powerwall e Powerpack.

Costruzione della Gigafactory, 4 novembre 2014
Costruzione della Gigafactory, 4 novembre 2014

Tesla ha aperto la Gigafactory nel giugno del 2014 poco lontano da Sparks, in Nevada. Il nome Gigafactory deriva dalla parola 'Giga,' l'unità di misura che rappresenta "miliardi". La costruzione della Gigafactory procede per fasi, di modo che Tesla possa avviare immediatamente la produzione all'interno delle sezioni già terminate e successivamente continuare a espandersi. Attualmente la struttura poggia su un'area di quasi 180 mila metri quadrati per un totale di oltre 460 mila metri quadrati di spazi operativi considerando i diversi piani. Ad oggi solo il 30% della Gigafactory è stata costruita . Tesla si aspetta che una volta completato, sarà lo stabilimento più grande del mondo interamente alimentato da fonti di energia rinnovabili. Progettato per raggiungere un'energia netta pari a zero, lo stabilimento sarà alimentato principalmente a energia solare e l'installazione è già in corso.

A metà 2018 la produzione di batterie alla Gigafactory 1 ha raggiunto un tasso annuo di circa 20 GWh, rendendola la fabbrica di batterie più produttiva al mondo. Attualmente, in termini di KWh, Tesla produce più batterie del totale di tutte le case automobilistiche. L'aumento della produzione possibile grazie alla Gigafactory ridurrà in modo significativo il costo di Tesla per le celle grazie all'economia di scala, alla produzione innovativa, alla riduzione degli sprechi e alla semplice ottimizzazione costituita dall'ubicare la maggior parte dei processi di produzione sotto un unico tetto. Riducendo il costo delle batterie, i prodotti Tesla saranno accessibili a un pubblico sempre maggiore, permettendo di raggiungere un reale vantaggio competitivo per accelerare la transizione mondiale verso il consumo di energie sostenibili.

Annuncio Gigafactory a Carson City, in Nevada, il 4 settembre 2014