Incentivi Auto

 

Di seguito una lista, non esaustiva, delle politiche di sostegno a cui possono accedere i possessori di veicoli Tesla:

Incentivi all’acquisto

Dal 1 Marzo 2019 è attivo sul territorio nazionale un contributo statale per l’acquisto di auto elettriche da parte di tutte le tipologie di acquirenti (come ad esempio privati, società, imprese individuali, Pubbliche Amministrazioni). L’ammontare del contributo è di 4.000€, che salgono a 6.000€ nel caso di contestuale rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato nelle classi Euro 0, 1, 2, 3 e 4. Puoi trovare maggiori informazioni al sito ministeriale https://ecobonus.mise.gov.it/

ll contributo statale è corrisposto direttamente da Tesla all’acquirente mediante un sconto sul prezzo di acquisto, in modo molto facile e diretto, ed è cumulabile con gli incentivi regionali, come quelli riportati di seguito:

 Regione Lombardia - incentivo di 10.000€, di cui 2.000€ sotto forma di sconto praticato dai rivenditori
 Provincia autonoma di Trento - incentivo di 6.000€, di cui 2.000€ sotto forma di sconto praticato dai rivenditori
 Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige - incentivo di 4.000€, di cui 2.000€ sotto forma di sconto praticato dai rivenditori
 Regione Friuli Venezia Giulia - incentivo di 5.000€

Altre regioni e amministrazioni locali hanno proposto o stanno per adottare misure simili d’incentivazione all’acquisto di veicoli elettrici.

Detrazioni fiscali sulle spese per le infrastrutture di ricarica

La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto una detrazione, ai fini delle imposte sui redditi, per le spese documentate sostenute fino al 31 dicembre 2021 relative all’acquisto e alla posa in opera di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, inclusi i costi iniziali per la richiesta di potenza addizionale fino ad un massimo di 7 kW. La detrazione, da ripartire tra gli aventi diritto in dieci quote annuali, spetta nella misura del 50% delle spese sostenute ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 3.000 euro.

 

Esenzione dal pagamento del bollo e superbollo

In Lombardia e in Piemonte l’esenzione per i veicoli elettrici dura per tutta la vita dell’auto, mentre nelle altre regioni per i primi 5 anni. A partire dal sesto anno il bollo è comunque pari ad un quarto dell’importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina.

Tariffe assicurative rc agevolate

Assicurare un veicolo elettrico porta ad un notevole risparmio rispetto all’assicurare un veicolo convenzionale. Quest’informazione è ricavata dalla comparazione dei premi praticati sul mercato italiano dalle principali cinque società assicuratrici per fatturato..

Circolazione nei giorni di “blocco del traffico”

In alcuni periodi dell’anno in molte città italiane entrano in vigore i provvedimenti di limitazione della circolazione per alcuni veicoli, insieme ad altre disposizioni finalizzate alla riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera e al miglioramento della qualità dell'aria. I veicoli elettrici sono generalmente esclusi da queste limitazioni alla circolazione (in quanto non hanno emissioni a livello locale).

Circolazione nelle zone a traffico limitato (ZTL)

Guidare un’auto elettrica permette di circolare nelle zone a traffico limitato delle principali città italiane (ad esempio Roma e Milano) liberamente, in alcuni casi previo ottenimento di autorizzazione, e senza costi.

Esenzione pagamento sosta a tariffa

In molti comuni italiani i veicoli elettici hanno diritto alla sosta gratuita o con tariffe agevolate o durata temporale della gratuità.

I vantaggi e agevolazioni indicati potranno essere oggetto di aggiornamento, modifica o eliminazione da parte delle Autorità competenti, pertanto si consiglia sempre di verificarle anche con l’aiuto di un esperto.

Tag: 

Condividi